Menu

zoom
Roy Medvedev

Dopo la rivoluzione

La primavera 1918
Prezzo scontato: € 7,00
Prezzo di copertina: € 14,00
Data di pubblicazione: 2017
Pagine: 159
ISBN: 9788868021931
  • Description
  • Reviews

Cosa sarebbe accaduto se già nel 1918 fosse stata applicata una linea analoga a quella adottata poi con la Nuova politica economica? Si sarebbe potuto evitare, se non lo scoppio, almeno il protrarsi della sanguinosa guerra civile? A interrogarsi è Roy Medvedev, una voce dissidente tra le più autorevoli nell’Unione sovietica che, dopo La Rivoluzione di ottobre era inevitabile?, prosegue un’ampia e dettagliata analisi della primavera del 1918, individuando gli errori commessi dai bolscevichi – in primis nei confronti dei contadini con i provvedimenti sull’ammasso obbligatorio del grano e sugli approvvigionamenti – e le conseguenze che ne derivarono per la storia dell’Unione sovietica. Nonostante i gravi errori commessi, Lenin riuscì a trovare una via d’uscita da una situazione estremamente critica, a conferma che “l’essenza della rivoluzione è la capacità di rinnovarsi. I suoi momenti fondamentali sono la mobilità rispetto al passato, la capacità di muovere rapidamente verso il futuro”. 

 

 

 

 

 

 

There are yet no reviews for this product.