Menu

zoom
Anton Pannekoek

Lenin filosofo

Prezzo scontato: € 5,00
Prezzo di copertina: € 10,00
Data di pubblicazione: 2016
Pagine: 138
ISBN: 978-88-6802-177-1
  • Description
  • Reviews

Con questo libro Anton Pannekoek, il più importante esponente della sinistra olandese cui Lenin indirizzò polemicamente l’opuscolo L’estremismo, malattia infantile del comunismo, intende mettere a fuoco l’essenza del bolscevismo e il significato della Rivoluzione russa. Tramite l’analisi critica dei fondamenti filosofici del pensiero di Lenin e del suo Materialismo ed empiriocriticismo, Pannekoek tenta di dimostrare che il marxismo nella declinazione leniniana costituì la base ideologica del capitalismo di Stato russo.

 

Anton Pannekoek (Vaassen, 1873 - Wageningen, 1960), scienziato di fama mondiale, nonché brillante conferenziere e polemista, ha svolto attività politica nel partito socialdemocratico olandese, cui ha aderito nel 1899, e collaborato con riviste e giornali, spesso in polemica con noti esponenti socialisti, tra cui Kautsky. Nel dibattito che si è scatenato attorno alla Rivoluzione d’ottobre, Pannekoek si è schierato in favore di un comunismo consiliare, in contrasto con il marxismo-leninismo e il regime sovietico.

There are yet no reviews for this product.